Xiaomi potrebbe puntare ad una quotazione in borsa!

0

All’inizio di quest’anno Xiaomi ha rivelato di voler spedire 70 milioni di smartphone nel 2017 ed ha fissato un obiettivo di fatturato di 100 miliardi di yuan nel 2017. Stando a quanto emerso in Cina, la società avrebbe spedito ben 70 milioni di spedizioni ad ottobre.

Considerando le vendite della società finora, Xiaomi prevede di raggiungere un fatturato di 109.75 miliardi di yuan (16,8 miliardi di dollari) quest’anno. Ciò avrebbe consentito agli analisti finanziari per stimare il patrimonio netto di Xiaomi:69 miliardi di dollari. Questa stima si basa sul rapporto prezzo-utili (P / E ratio) che è stato utilizzato per valutare l’azienda nel 2014 – valore: 45 miliardi di dollari.

I progressi compiuti da Xiaomi hanno spinto il produttore cinese a valutare l’ipotesi quotazione in borsa. La compagnia potrebbe dunque concludere con successo una IPO (Initial Public Offering). Una quotazione in borsa consentirebbe a Xiaomi di portare avanti il suo progetto di espansione globale, a cui il produttore ha dato il via in virtù della collaborazione con Google, che ha portato al lancio di Xiaomi Mi A1, il suo primo smartphone Android One.

Share.

About Author