Xiaomi Mi6: la recensione

4

Finalmente, anche sul blog di Grossoshop.net arriva la recensione del nuovo top gamma di casa Xiaomi: Mi6! Specifiche tecniche impressionanti ed una dual camera posteriore convincente i punti di forza di Xiaomi Mi6. Ma ciò sarà sufficiente a giustificarne l’acquisto? Scopriamolo nella nostra recensione completa!

Link all’acquisto di Xiaomi Mi6 su Grossoshop.net!

Recensione Xiaomi Mi6: Unboxing

All’interno del box di vendita troviamo lo smartphone, un cavo dato USB-USB Type-C, manualistica rapida, caricatore ed una custodia in TPU per proteggere il telefono. Inoltre, Xiaomi ha inserito anche un adattatore USB-C a jack audio, in quanto il nuovo top gamma è sprovvisto della porta da 3,5 mm.

Recensione Xiaomi Mi6: Design

Una volta impugnato questo Xiaomi Mi6, sia ha subito una sensazione di qualità e robustezza. Lo smartphone risulta abbastanza compatto, grazie ad un display IPS LCD da 5,15 pollici Full HD, probabilmente il migliore della categoria.

Frontalmente trova posto un sensore da 8MP ed un LED di notifica RGB, che, tuttavia, non è personalizzabile come sugli smartphone Xiaomi precedenti.

Xiaomi Mi6 ha i tasti capacitivi ben retroilluminati ed un sensore di impronte digitali ad ultrasuoni – uno degli scanner più veloci e precisi sul mercato. Il sensore sblocca lo smartphone 10/10 volte, anche in modalità standby.

Lo smartphone si tiene bene in mano. Il telaio è in acciaio inossidabile, mentre il pannello posteriore è in vetro curvo 2.5D. I tasti laterali sono facili da raggiungere e restituiscono un ottimo feedback tattile.

Teniamo a ricordare che Xiaomi Mi6 è resistente agli spruzzi d’acqua, ma non gode di certificazione IP67 – resistenza ad acqua e polvere. In altre parole, non si può immergere lo smartphone in acqua.

Uno dei punti chiave di Xiaomi Mi6 è la dual camera posteriore con sensore grandangolare da 12MP ed un teleobiettivo da 12MP per lo zoom 2X e la possibilità di scattare foto con effetto bokeh. La fotocamera principale integra un sensore con apertura f / 1.8, OIS 4 assi ed un doppio Flash LED Dual-tone. Non manca poi il trasmettitore IRDA.

Ottima la qualità dell’altoparlante. Il suono è equilibrato e ricco, e c’è anche una discreta quantità di bassi. Come detto in precedenza, lo smartphone manca del jack audio da 3,5mm. Logicamente Xiaomi vuole seguire una tendenza, ma se si guardano le ultime ammiraglie di Samsung o LG, la società cinese dovrebbe essere più cauta nel prendere queste decisioni. I nostri utenti, ad esempio, non hanno gradito tale scelta. In ogni caso, la qualità del suono tramite la porta USB-C – utilizzando l’adattatore in dotazione – è superba.

Recensione Xiaomi Mi6: Hardware e user experience

Lato hardware, attualmente Xiaomi Mi6 è lo smartphone più potente sul mercato. Lo smartphone integra la nuova piattaforma mobile di Qualcomm, lo Snapdragon 835, coadiuvato da 6GB di RAM e 64GB o 128GB di memoria interna, che, tuttavia, non è espandibile.

Le prestazioni in gaming sono eccezionali. Lo smartphone si comporta perfettamente con tutti giochi 3D da noi testati, con impostazioni grafiche al massimo. Non si segnalano problemi di surriscaldamento. Nell’utilizzo quotidiano lo smartphone si è fatto apprezzare, con qualche sporadico lag e impuntamento, dovuti, probabilmente, al software non perfettamente ottimizzato.

Recensione Xiaomi Mi6: Interfaccia utente

Xiaomi Mi6 è basato su Android 7.1.1 Nougat con interfaccia utente proprietaria MIUI 8, qui in versione 8.2 Stable. Oramai conosciamo bene MIUI 8. Come al solito, ci sono molte opzioni di personalizzazione. Solo per citarne alcune, è possibile regolare le impostazioni rapide, scegliere tra una varietà pressoché illimitata di temi o sfondi, personalizzare i pulsanti capacitivi, gesture e così via. Non mancano le impostazioni relative a Second Space e Dual App.

Recensione Xiaomi Mi6: comparto fotografico

Xiaomi Mi6 è uno dei primi smartphone (Redmi Pro è stato il primo) prodotti dal brand cinese ad essere caratterizzato da una dual camera posteriore, una caratteristica ormai adottata da molte aziende. Xiaomi utilizza una tecnologia simile ad iPhone 7. C’è un sensore grandangolare da 12 megapixel, ed un secondo sensore che funge da teleobiettivo. Ciò significa che si potrà ottenere un zoom migliore, proprio grazie al teleobiettivo; i risultati sono buoni, sicuramente molto meglio che utilizzare lo zoom digitale.

La fotocamera Xiaomi realizza scatti ad una velocità sorprendente. Presenti le ormai classiche impostazioni, la modalità manuale e la possibilità di girare video in slow-motion a 720p.

V’è anche la modalità di zoom senza perdita di dati 2x che consente di utilizzare quel sensore fotocamera secondaria e questa caratteristica viene veramente utile. I risultati sono abbastanza buoni, sicuramente molto meglio che usare lo zoom digitale.

In modalità auto la fotocamera di Xiaomi Mi6 si comporta ottimamente, almeno in condizioni di buona luce. V’è abbondanza di dettagli, la riproduzione cromatica è fedele alla realtà e la quantità di rumore è accettabile.

Le prestazioni in condizioni di scarsa luminosità sono buone, sebbene sia comunque sotto device come LG G6, Galaxy S8 e Google Pixel. La quantità di rumore è discreta, ma confidiamo che Xiaomi possa migliorare le prestazioni di questa dual camera con futuri aggiornamenti software.

Ottima la riproduzione video in 4k. I filmati sono dettagliati e la funzione di messa a fuoco automatica continua funziona a dovere. Buona la riproduzione cromatica, con colori forse un po’ troppo saturi. Eccellenti i video in 1080p. Ovviamente, vi sono meno dettagli rispetto al 4K, ma l’OIS lavora meglio, dunque il risultato è superiore. La qualità di registrazione del suono è discreta, ma non ai livelli di altri top gamma.

Recensione Xiaomi Mi6: Connettività

Lato connettività, Xiaomi Mi6 non delude. La qualità delle chiamate e la ricezione del segnale sono eccellenti, la Wifi non perde un colpo, con velocità di tutto rispetto. Il Bluetooth funziona bene e, infine, il GPS è molto preciso, grazie al processore Snapdragon 835 che non teme rivali.

Recensione Xiaomi Mi6: Autonomia

Xiaomi Mi6 integra una batteria da 3350 mAh. Durante i nostri stress test – Gmail, Outlook, Word, Chrome, Netflix, YouTube, riprese video in 4K, Facebook, Telegramm e così via – abbiamo ottenuto circa 5 ore di display attivo, riuscendo a coprire comunque una giornata lavorativa.

Xiaomi fornisce un caricatore rapido Quick Charge 3.0, il quale consente di ricaricare lo smartphone da 0 a 100% in circa 1:30h.

Recensione Xiaomi Mi6: Conclusioni

Xiaomi sa come si realizzano ottimi smartphone, non c’è dubbio. Xiaomi Mi6 è il primo smartphone Snapdragon 835 sul mercato, offre un sensore di impronte ad ultrasuoni posto sotto il vetro, dual camera posteriore ed un ottimo display Full HD – probabilmente il migliore della categoria.

Poche le mancanze. Probabilmente avremmo apprezzato la presenza del Jack da 3,5 mm, ma oramai la maggior parte dei produttori di smartphone stanno intraprendendo questa strada. La rimozione del jack audio per aggiungere più mAa alla batteria è sicuramente apprezzato.

Xiaomi Mi6 è dunque uno dei migliori smartphone sul mercato, in questo momento, in particolare per il prezzo al quale è proposto.

Link all’acquisto di Xiaomi Mi 6 su Grossoshop.net!

8.4 Awesome

Xiaomi Mi6 è sicuramente il miglior telefono realizzato dal produttore cinese. Anche se ha alcuni difetti, è assolutamente un top gamma. La scelta giusta per chi cerca prestazioni, design ed un ottimo prezzo.

  • Design e costruzione 8
  • Display 9
  • Hardware 10
  • Interfaccia utente 7
  • Fotocamera 7
  • Connettività 9
  • Autonomia 8
  • Prestazioni 8
  • Prezzo 10
  • User Ratings (26 Votes) 5.5
Share.

About Author

  • Emiliano Li

    L’unica pecca al momento è che i telefoni acquistati su grossoshop non hanno la global rom mentre sugli altri siti si

    • Anche su Grossoshop gli Xiaomi che hanno ricevuto la Global ufficiale vengono venduti con firmware globale.
      I dispositiviche non hanno questa rom vengono venduti con firmware stock Inglese/Cinese.
      Attenzione che molte rom definite “Globali” sono in realtà rom –FARLOCCHE– preparate da alcuni rivenditori.
      Per verificare se un determinato dispositivo Xiaomi ha in realtà rom globale, vi consiglio di verificare attentamente sul sito ufficiale del produttore, raggiungibile cliccando sul link sotto:
      http://en.miui.com/download.html

  • Cristian De Prà

    Ciao DanieleGS, che tu sappia il mi6 che voi fornite con montata Rom global STABLE ufficiale ha bootloader sbloccato o root? Grazie.

    • Ciao cristian, il Mi6 viene inviato con firmware globale stabile ufficiale con ota attivi, bootloader bloccato e senza permessi di root.
      saluti