Ulefone Paris Recensione

2

Abbiamo già parlato in passato di Ulefone, uno dei tanti produttori Cinesi minori che piano piano si sta mettendo in carreggiata per crearsi una propria identità. Nella nostra recensione di Ulefone Be Touch 2 ci siamo accorti, dopo un aggiornamento software, di quanto Ulefone stesse iniziando a muovere i suoi primi passi verso una maturità maggiore, un passaggio quasi obbligato se non si vuole essere “uno dei tanti” in questo mercato.

Ulefone Paris RecensioneUlefone Paris è l’ultimo nato di questa casa e, almeno sotto il profilo estetico, non differisce molto dai precedenti modelli se non in fatto di dimensioni ed alcune caratteristiche. Paris è un telefono appartenente ad una categoria sempre più rara di smartphone compatti grazie al suo display da “soli” 5 pollici, iniziamo a conoscerlo insieme con una scheda tecnica.

 
Ulefone Paris
Sistema Operativo Android 5.1 con U-Launcher
Processore MediaTek MT6753 Octa-Core 1.3 GHz a 64 bit
RAM 2 GB
Memoria 16 GB
Display LCD LTPS 5 Pollici HD 1280 x 720
Fotocamera principale 13 Mpx e Video Full HD
Fotocamera anteriore 5 Mpx Video HD
Rete Cellulare GPRS, Edge, HSPDA, HSDPA,4G
Connessioni Wi-Fi a,b,g,n, ac
Bluetooth 4.0
GPS, Glonass
Batteria 2250mAh
Dimensioni 144.5 x 71.7 x 8 mm
Peso 128 grammi
Prezzo 16 GB 2 GB Ram 133€

Unboxing

Confezione piccola ma completa quella che trasporta al suo interno Ulefone Paris, come da tradizione Ulefone la scatola di vendita del Paris è su base quadrata e costruita in cartone ruvido nero. Per essere uno smartphone molto economico Ulefone Paris offre una dotazione completa che va dalle cuffiette in-ear con cavo anti groviglio passando per un caricabatteria da parete con annesso cavetto di ricarica usb/micro usb, oltre al telefono e alla descritta in precedenza troveremo anche 2 pellicole proteggi schermo, di cui una già preapplicata.

Ulefone Paris Recensione Ulefone Paris Recensione

Costruzione e Materiali

Abbiamo ormai imparato come la definizione di economico non sempre vuol dire materiali scarsi, Ulefone Paris fa parte di quella categoria che nonostante il prezzo non rinuncia ad una costruzione di pregio, sia per quanto riguarda i materiali che per quanto riguarda l’assemblaggio.

Ulefone Paris RecensioneParis ricalca in tutto e per tutto la stessa filosofia di design che abbiamo visto in Ulefone Be Touch 2, e presente anche in altri suoi prodotti, troviamo infatti lo stesso identico frame metallico bombato che corre lungo tutto il contorno del telefono e fa da telaio per tutta la struttura di Ulefone Paris.

Ulefone Paris RecensioneSul frontale trova spazio il display da 5″ HD sormontato da un vetro 2.5D molto piacevole al tatto mentre sul retro trova spazio solo la fotocamera da 13 Megapixel. Parlando del retro notiamo subito una cosa, nonostante la back cover sia removibile e di plastica è molto solida ed il meccanismo di aggancio al telefono è molto “duro” regalando a Paris una solidità davvero estrema.

Ulefone Paris RecensioneLato estetico ci vuole poco a capire che ci troviamo di fronte ad una copia spudorata di un iPhone di Apple, ma sinceramente Ulefone non è la prima e non sarà nemmeno l’ultima casa che si ispira alla casa di Cupertino.

Dotazione Hardware

La prima volta che abbiamo toccato con mano Ulefone Paris eravamo fermamente convinti di essere di fronte ad uno dei tanti dispositivi di fascia bassa Cinese basato su MT6735, con nostra sorpresa però abbiamo scoperto che Paris è ben ben superiore. Nonostante la fascia di prezzo ci siamo trovati di fronte un dispositivo con a bordo il chip MediaTek MT6753, lo stesso di Meizu M2 Note che è ben più costoso, davvero una piacevolissima sorpresa.

Ulefone Paris RecensioneUlefone Paris RecensioneUlefone Paris Recensione
Molto buono anche il resto delle caratteristiche che comprende 2 GB di memoria RAM, 16 GB di memoria di massa espandibili con Micro SD fino a 64 GB, un display da 5″ LTPS HD 1280 x 720, una fotocamera posteriore da 13 Megapixel ed una frontale da 5 Megapixel entrambe prodotte da OmniVision, chiude il cerchio una batteria da 2250 mAh.

Display

Ulefone Paris è uno dei pochi, pochissimi, dispositivi sul mercato che accoppia un chip MediaTek MT6735 ad un display “solo” HD, un pannello molto particolare e dotato di tecnologia LTPS.

Ulefone Paris RecensioneChi ci legge da un pò di tempo sa quanto ci piaccia raccontarvi le varie differenze fra le tecnologie di display, e non solo,dopo avervi spiegato la tecnologia dei display IGZO ed AMOLED  non saremo certo da meno in quest’occasione. Ulefone Paris dispone di un display LCD LTPS, una tecnologia che si differenzia dai “comuni” LCD IPS per una serie di motivi che vi andremo ad elencare. La tecnologia LTPS(che sta per Low-temperature polycrystalline silicon) funziona in maniera diversa rispetto a qualsiasi altra cosa, i pixel sono infatti “amorfi” e vengono trasformati al passaggio della corrente, questo consente di risparmiare grandi quantità di corrente per la retroilluminazione ma non solo, i pixel sono fisicamente “più densi” rispetto ad altre tecnologie e questo permette di avere un illuminazione molto più omogenea evitando quindi quei fastidiosi “fasci” di luce provenienti dai lati del display. Questo si traduce in parole povere in un minor consumo di corrente ed una migliore uniformità del pannello.

Ulefone Paris RecensioneIl display di Ulefone Paris è un unità da 5″ davvero di ottima fattura con un ottima taratura dei colori di fabbrica, dei buonissimi contrasti ed una leggibilità sotto il sole sopra la media, un display ottimo da vedere sotto tutti i punti di vista e che regala un effetto che a noi piace chiamare “come fosse disegnato e colorato a mano”.
La risposta al tocco non è delle migliori purtroppo, ma imputiamo gran parte di questo alla pellicola preapplicata.

Ulefone Paris Recensione Ulefone Paris Recensione

Prestazioni e Benchmark

Eccoci arrivati al punto interessante della recensione, Ulefone Paris è mosso dallo stesso identico chip di Meizu M2 Note e Zopo Speed 7, l’unica differenza in termini di componenti fra i due è un quantitativo minore di pixel da muovere che si traduce in prestazioni migliori quando si parla di giochi.
Meizu riuscì a stupirci per rapporto prestazioni reali/numeri, non ci saremo mai aspettati tanta fluidità da un chip con così pochi cavalli e Ulefone Paris non è assolutamente da meno.

Ulefone Paris RecensioneMT6753 è un chip Octa-Core con una frequenza di clock di 1.3 GHz, più che sufficiente per far girare al meglio un telefono come il Paris, complici anche la poca risoluzione ed una rom molto molto leggera.
Come al solito eccovi una lista di punteggi nei nostri benchmark.

  • AnTuTu : 33577
  • Geekbench Single-Core : 603
  • Geekbench Multi-Core : 2733
  • Basemark OS : 754
  • PC Mark : 3157

Software e UI

Durante la nostra recensione abbiamo visto una situazione diversa rispetto a quella di Ulefone Be Touch 2, non abbiamo infatti dovuto aspettare un aggiornamento per trovarci davanti al nuovo launcher di Ulefone, un launcher che va a personalizzare un minimo il telefono per renderlo meno “noioso” e che, nonostante un ottimizzazione non proprio delle migliori, è un ottima aggiunta per diversificare un pò la propria offerta.

Ulefone Be Touch 2 RecensioneIl nuovo launcher di Ulefone dice addio all’app drawer guadagnando allo stesso tempo la possibilità di scegliere vari temi da uno store online, una pagina dedicata alle foto con tanto di timeline molto carina con tanto di possibilità di scatto istantaneo in un riquadrino.

Ulefone Be Touch 2 Recensione Ulefone Be Touch 2 RecensioneScreenshot_2015-11-06-00-04-01
Il launcher è più aggiornato rispetto a quello visto su Ulefone Be Touch 2 e guadagna nuovi effetti di transizione molto molto carini, l’hardware abbastanza carrozzato permette anche a questi effetti di non provocare mai nessun tipo di lag.

Ulefone Be Touch 2 Recensione Ulefone Be Touch 2 Recensionephoto_2015-11-06_13-59-12
Tutto il resto rimane invece Android stock nudo e crudo, non ci dilungheremo quindi molto in questo aspetto.

Multimedia e Fotocamera

Lato multimediale non abbiamo moltissimo da segnalare,Ulefone Paris così come Elephone P7000 e altri dispositivi Cinesi minori non ha nessun tipo di personalizzazione ne software ne hardware per quanto riguarda la musica i video o la fotocamera, ci limiteremo quindi a darvi le nostre impressioni generali del tutto, con un occhio di riguardo per la fotocamera che è stata una piacevole sorpresa.

Recensione Elephone P7000
Il lettore musicale è quello classico Android, avremo la possibilità di impostare un equalizzatore e praticamente nient’altro, il lettore nonostante sia scarno digerisce bene qualsiasi file senza problemi e l’ascolto sia in cuffia che tramite la cassa altoparlante è nella media di prodotti di questa fascia, niente di unico ma nemmeno da buttare via, abbiamo sentito telefoni anche più costosi comportarsi peggio.

Ulefone Paris RecensioneParlando della fotocamera non ci troviamo di fronte alla più classica 13 Megapixel con base Sony IMX214, il modulo camera è infatti di Omnivision, un azienda che solitamente fornisce le fotocamere frontali più che le posteriori. Il software di gestione così come per il lettore multimediale è il classico Android già visto in tantissimi altri prodotti Cinesi, a differenza di molti altri telefoni però Ulefone Paris gestisce il software molto bene e non dovrete quasi mai aspettare interi secondi per scattare una foto ne avrete i soliti fastidiosi lag in assenza di luce.

photo_2015-11-06_13-58-50 photo_2015-11-06_13-58-53 photo_2015-11-06_13-58-56 photo_2015-11-06_13-58-59 photo_2015-11-06_13-59-01 photo_2015-11-06_13-59-04
Gli scatti sono invece molto, ma molto buoni per essere un modulo Omnivision, che solitamente non brilla per qualità di immagine, davvero complimenti Ulefone, come sempre vi lasciamo qualche scatto di prova.

Ricezione e Parte telefonica

Non c’è moltissimo da dire se non che Ulefone Paris funziona discretamente bene sotto questo aspetto, per alcuni frangenti molto meglio di tanti altri telefoni, i microfoni non sono i più entusiasmanti mentre la capsula auricolare e la cassa altoparlante se la cavano benissimo. La ricezione è in linea col resto dei prodotti di pari fascia, ne eccezionale ne pessima, Ulefone Paris prende bene ed ha un ottimo switch di rete quando si passa da 4g a 3g per mancanza di segnale.

Autonomia

Eccoci arrivati alla nota dolente di questo dispositivo, Ulefone Paris ha una batteria davvero piccola purtroppo ed è un peccato. Meizu è riuscita a mettere in un corpo di dimensioni simili una batteria da 2500 mAh mentre la batteria di Ulefone Paris è di soli 2250, troppo pochi a nostro avviso per uscire di casa sereni che il telefono duri fino a sera tardi.

Ulefone Paris RecensioneChiariamoci, la batteria dura quasi tutta la giornata con un uso relativamente intenso ma se siete persone che con il telefono ci lavorano tanto non possiamo consigliarvi Paris.

Considerazioni Finali

Paris è il secondo telefono che “timidamente” rende Ulefone non più “Una delle tante” ma comincia a dare un identità a questo produttore, peccato solo per un consumo un pò alto in standby e qualche sporadico problema al touch, se siete persone che scrivete molto potrebbe ogni tanto mancare qualche carattere durante la digitazione.

Ulefone Paris RecensioneUlefone Paris si è rivelato un dispositivo mediamente interessante, con un ottimo design ed una costruzione superba, un display che sotto il sole si vede davvero molto bene e delle prestazioni da primato per la fascia di prezzo. Non riusciamo nonostante tutto a preferirlo ad un Meizu M2 Mini anche se le prestazioni di quest’ultimo non sono esaltanti come quelle del Paris, Ulefone ha ancora da lavorare per poter impensierire davvero i big del settore anche se piano piano sta arrivando a buonissimi risultati.

 

 

 

 

Ulefone Paris

7.2 Piccolo e potente!
  • Display 8
  • Costruzione Design 8
  • Audio 7.5
  • Ricezione 7
  • Performance 7
  • Batteria 6
  • Multimedia/Fotocamera 7
  • Qualità/Prezzo 7
  • User Ratings (1 Votes) 8
Share.

About Author

  • Massimo Carugati

    Molto interessante, puo’ essere che alla fine lo preferiro’ al Redmi 2 pro perche’ in quest’ultimo manca la B20 per il 4g . Scusate, in tutte le recensioni e le immagini che ho visto di questo Ulefone gli auricolari sono sempre presenti ma GS mi ha scritto che non sono inclusi, potete darmi conferma per piacere? Grazie

  • dessisa

    Ciao volevo sapere se avete anche le batterie per l’Ulefone Paris