Sony Xperia Z5 Compact Recensione

3

Dopo una piccola pausa Grossoshop Blog ritorna con la recensione di un Top di gamma, un prodotto molto molto particolare e praticamente unico nel suo genere. La Giapponese Sony  presentò all’inizio del 2014 il suo Xperia Z1 Compact, una copia carbone del Top di gamma Z1 con dimensioni compatte, non il classico mini con solo l’estetica in comune come la concorrenza ma un vero Top di gamma.

Xperia Z5 compact RecensioneLa linea Compact di Sony è diventata molto presto sinonimo di potenza tascabile ed usabile con una mano e per molti definita l’unica vera alternativa all’iPhone di Apple, siamo lieti di presentarvi la nostra recensione completa del nuovo Sony Xperia Z5 Compact, ultima incarnazione di questa gamma di prodotti e presentato ad IFA 2015 di Settembre.

 
Sony Xperia Z5 Compact
Sistema Operativo Xperia UI
Android 5.1
Processore Qualcomm Snapdragon 810 Octa-Core 2.2 Ghz 64 bit
RAM 2 GB
Memoria 32 GB espandibile via Micro SD
Display LCD IPS 4.6 Pollici HD 1280 x 720
Fotocamera principale 23 Megapixel con autofocus ibrido, stabilizzatore e Video 4K
Fotocamera anteriore 8 Megapixel e Video Full HD
Rete Cellulare GPRS, Edge, HSPDA, HSDPA,4G
Connessioni Wi-Fi a,b,g,n, ac
Bluetooth 4.1
GPS, Glonass
Sensore di impronte
Batteria 2700 mAh
Dimensioni 127 x 65 x 8.9 mm
Peso 138 grammi
Prezzo Circa 500€ online

Unboxing

Solitamente la prima impressione è molto importante e per un telefono la primissima impressione dopo l’acquisto è quasi sempre la confezione e Z5 Compact, così come il resto della gamma Sony Xperia Z5, delude davvero tantissimo sotto questo punto di vista.

Xperia Z5 compact Recensione Xperia Z5 compact Recensione
La confezione è infatti praticamente vuota se non fosse per un misero cavetto di ricarica/dati Usb/Micro Usb, non è presente nient’altro e da un Top di gamma con un prezzo di listino di 599€ ci si aspetterebbe molto, ma molto di più.

Costruzione e Materiali

Il primo Sony Xperia Z1 Compact era identico in tutto e per tutto al suo gemello grande Xperia Z1, stessa costruzione in alluminio e stessa estetica, le cose cambiarono con Xperia Z3 Compact ed un estetica molto diversa rispetto a quella di Xperia Z3. Cambiarono anche i materiali che passarono dall’alluminio a una plastica trasparente satinata con effetto vetro, una scelta che a molti non andò giù ma erano polemiche sterili vista l’ottima qualità costruttiva ed il touch and feel di Xperia Z3 Compact.

Xperia Z5 compact RecensioneCon Xperia Z5 Compact ha di nuovo stravolto il concetto di Compact, se infatti Xperia Z5 ha una costruzione da primato, forse la migliore mai vista su un Sony Xperia serie Z, grazie all’utilizzo di metallo spazzolato semi ruvido Xperia Z5 Compact è di nuovo costruito interamente in plastica con l’eccezione dei 2 vetri frontale e posteriore. Non cambia invece l’ormai immancabile marchio di fabbrica Sony, il suo design OmniBalance.

Xperia Z5 compact RecensioneIl frame è completamente in plastica semi ruvida, spariscono finalmente gli sportellini a protezione della presa micro Usb, ed il vetro posteriore è anch’esso semi ruvido con la scritta Sony gommata e che regala una sensazione al tatto favolosa, come sempre è presente l’immancabile protezione IP 68 che contraddistingue tutti i Sony Top di gamma, che consente di immergere il telefono in acqua fino ad un metro e mezzo di profondità per circa 30 minuti.

Xperia Z5 compact RecensioneNon si può dire nulla sulla qualità costruttiva di Sony Xperia Z5 Compact se non che a fronte di un prezzo di listino aumentato di ben 100€ rispetto all’anno scorso ci saremmo aspettati come minimo dei materiali come quelli del fratello Xperia Z5.

Dotazione Hardware

Vero fiore all’occhiello di Xperia Z5 Compact è il motore, il suo cuore pulsante è infatti uno Snapdragon 810 di Qualcomm. Come dicevamo in apertura la gamma Xperia Compact di Sony non va vista come i soliti mini di altri produttori, è incredibile quanta potenza possa sprigionare un dispositivo così piccolo.

photo_2015-11-20_13-58-51.jpg_0,05_jpgSony Xperia Z5 Compact porta quindi in dote il processore più massacrato dai media degli ultimi anni, un processore famoso per aver letteralmente distrutto la reputazione non solo di Qualcomm ma anche dei prodotti che lo utilizzano, la lista di dispositivi vittime di Snapdragon 810 è lunga, si va da Xiaomi Mi Note Pro fino ad arrivare a ZTE Nubia Z9, passando per marchi anche famosi come Htc col suo M9 o lo stesso Xperia Z3+ di Sony. Tutti i prodotti citati condividono la stessa piaga, il processore scalda a dei livelli altissimi, con un conseguente fastidio nell’utilizzo quotidiano, performance azzoppate e durate molto scarse delle rispettive batterie.

photo_2015-11-20_13-58-42.jpg_0,07_jpgSarà quindi riuscita Sony a domare la bestia dopo che lei stessa è caduta vittima in precedenza di questo processore? La risposta non è così scontata e ne parleremo nel paragrafo dedicato alle prestazioni.

photo_2015-11-20_13-58-36.jpg_0,06_jpgIl resto della dotazione del Sony Xperia Z5 Comprende 2 GB di memoria RAM, 32 GB di memoria utente espandibile con Micro SD, un display da 4.6″ HD 1280 x 720, una batteria da 2700 mAh ed una fotocamera da ben 23 Megapixel effettivi.

Display

Sony ha una lunga storia in campo display, fino alla fine del 2013 era conosciuta per utilizzare display con scarsi angoli di visione ed è andata nel tempo a limare questo aspetto. Il primo Xperia Z1 Compact aveva un display favoloso per riproduzione dei colori, contrasto ed angoli di visione ma era davvero poco luminoso, con Xperia Z3 Compact Sony ha corretto il tiro regalandoci uno dei migliori display mai visti sul mercato per “utilità”, grazie ad una luminanza di picco estremamente alta ed un consumo molto contenuto della batteria Sony era riuscita a fare un mezzo miracolo, sarà riuscita a fare altrettanto con Xperia Z5 Compact?

photo_2015-11-20_13-58-27.jpg_0,06_jpgSony non si è sbilanciata, non ha “osato”, e si è limitata a dotare Xperia Z5 Compact di un buon display, leggermente meno luminoso rispetto a quello visto su Xperia Z3 Compact, niente di più e chi si aspettava quel guizzo che portasse la risoluzione al Full HD è rimasto fortemente deluso.

photo_2015-11-20_13-58-39.jpg_0,07_jpgNon per questo però è un cattivo pannello sia chiaro, Xperia Z5 Compact ha un display ottimo alla vista che riesce a dare il meglio di se sotto il sole di mezzogiorno, riesce infatti a vedersi bene in tutte le condizioni e non grava troppo sulla batteria, tolti quindi i gusti personali possiamo promuoverlo.

Prestazioni e Benchmark

Ci chiedevamo prima se Sony fosse riuscita a domare la bestia Snapdragon 810, la risposta è in gran parte positiva anche se con qualche ombra, sappiamo che Sony per i due fratelloni Xperia Z5 e Xperia Z5 Premium ha adottato un tipo di raffreddamento attivo che consiste in 2 heatpipe che allontanano il calore dal processore per distribuirlo in altre zone, questo aiuta di molto la dissipazione termica generale.

photo_2015-11-20_13-58-46.jpg_0,04_jpgSony Xperia Z5 Compact è invece sprovvisto di queste heatpipe ed è tutto a carico del software e del kernel che si occupa di diminuire il clock e spegnere all’occorrenza i Core del processore.

Il software lavora molto bene e non abbiamo MAI visto nessun tipo di rallentamento ne sentito il telefono diventare troppo caldo, il disastro fatto con Xperia Z3+ fortunatamente è molto lontano, ma dobbiamo ammettere in maniera obbiettiva che Xperia Z5 si comporta decisamente meglio in tutti i frangenti, sopratutto nella costanza delle prestazioni.

Come al solito vi lasciamo con i punteggi ai nostri benchmark per farsi un idea generale di cosa è in grado di fare Xperia Z5 Compact.

  • Antutu: 53505
  • GeekBench Single Core: 1391
  • GeekBench Multi Core: 3980
  • Basemark:1445
  • Browsermak: 2078

Software e UI

Sony ha una lunga tradizione per quanto riguarda la personalizzazione software dei propri Xperia, ultimamente lato puramente estetico Sony è sempre più vicina ad un esperienza totalmente stock, quasi ad avere un Nexus fra le mani.

Xperia C5 Ultra Recensione photo_2015-11-11_22-34-59photo_2015-11-20_14-16-33
L’esperienza d’uso generale è ottima, la Xperia UI se pur molto vicina ad Android stock da Lollipop in poi è comunque completissima, negli anni Sony ha aggiunto sempre più funzioni che vanno dalle più comuni gesture alla condivisione multimediale.

photo_2015-11-11_22-34-37 photo_2015-11-11_22-34-40 photo_2015-11-11_22-34-45
Parleremo dopo di Multimedialità, parlando di UI nonostante l’estetica stock la personalizzazione Sony offre qualche chicca interessante, una fra tutte la possibilità di creare cartelle all’interno dell’app drawer con un semplicissimo drag and drop oltre ad offrire la possibilità di modificare l’ordine delle icone a piacimento.
Il launcher Sony nella sua ultima incarnazione perde un tassello che reputavamo positivo, il menù a comparsa laterale stile Servizi Google ha infatti lasciato il posto ad un tastino di opzioni molto scomodo da raggiungere rispetto a prima.

photo_2015-11-11_22-35-17photo_2015-11-20_14-16-39photo_2015-11-20_14-16-17
L’esperienza Sony da il meglio di se quando si “esce” dal telefono e si vanno a condividere contenuti con altri dispositivi come Televisori o altro, le possibilità di connessione che offre un Xperia sono davvero al top e la condivisione sarà facile come bere un bicchiere d’acqua. Peccato per i soli 2 GB di memoria RAM, che si offrono comunque un ottima esperienza d’uso ma da un Top di gamma ci saremo aspettati di più.

photo_2015-11-20_14-16-13 photo_2015-11-20_14-16-22 photo_2015-11-20_14-16-29
Novità assoluta su un Sony Xperia è la presenza di un sensore di impronte digitali, posto stranamente sul bordo destro del terminale e che va a sostituire l’indimenticabile tasto accensione Sony. Il sensore funziona maniera a dir poco divina, non fatevi spaventare dalla zona “strana” dove è posizionato, ci farete l’abitudine in meno di 5 minuti e potrete registrare fino a 5 dita diverse per poterlo sbloccare in ogni occasione.

Multimedia e Fotocamera

Eccoci arrivati alla parte veramente interessante di questa recensione, Sony nasce come produttore di apparecchi dedicati all’intrattenimento personale, è stata per anni il riferimento del settore e per molti, noi compresi, lo è ancora ed è proprio in questo aspetto che un Sony Xperia offre il massimo.

photo_2015-11-20_13-58-44.jpg_0,05_jpgLato musicale l’onnipresente Walkman è stato rinominato semplicemente Musica, una scelta che ha molti ha dato fastidio, mantenendo le stesse qualità che ha sempre avuto. Musica offre una serie praticamente infinita di possibilità, una fra tutte l’editor delle info dei brani per poter tenere sempre in ordine la propria raccolta , nell’ultima beta del lettore è anche possibile cambiare tema da scuro a chiaro.

photo_2015-11-11_22-34-34
Musica offre vari tipi di ascolto grazie alle impostazioni di Sony precaricate come Clear Audio +, non manca un ottimo equalizzatore manuale, e la possibilità di variare l’ascolto in base al tipo di cuffia utilizzata. Fiore all’occhiello di tutta la gamma Sony da Xperia Z2 in poi è un sistema audio dedicato con tecnologia di soppressione dei rumori esterni.

photo_2015-11-20_14-32-40 photo_2015-11-20_14-32-36

Se fino ad ora eravamo davanti al “solito” Xperia la fotocamera è la vera novità con il suo sensore da 23 Megapixel effettivi. Sony, non è un mistero, produce gran parte dei sensori fotografici del mondo, più della metà degli smartphone prodotti negli ultimi tempi, dalla bassa all’alta gamma, è dotato di un sensore Sony e non è quindi una sorpresa trovare sugli Xperia il meglio che il mercato possa offrire.

photo_2015-11-20_13-58-56.jpg_0,05_jpgSony Xperia Z5 Compact così come Z5 e Z5 Premium sono i primi prodotti con a bordo il nuovissimo sensore Sony IMX300 da 24 Megapixel di cui 23 effettivi, un sensore con tantissime qualità a bordo e capace di regalare scatti a dir poco superlativi. Sony come sempre pecca per quanto riguarda controlli manuali e qualità di scatto in automatico ma con un pò di pratica si riesce a tirare fuori delle cose ottime da questo sensore.

photo_2015-11-11_22-35-08photo_2015-11-20_14-32-30photo_2015-11-20_14-32-27
Il software della fotocamera è stato recentemente aggiornato alla versione 2.0 di cui potete vedere una breve panoramica nel video sottostante. Non mancano tutta una serie di funzioni divertenti ed utili che potete vedere dagli screen.

Come al solito vi lasciamo alcuni scatti di prova di Sony Xperia Z5 Compact.

Sony Xperia Z5 Compact

 

Ricezione e Parte telefonica

Nulla da dichiarare in questo campo se non che Sony ha finalmente migliorato la gestione dello switch di rete, fino all’anno scorso infatti quasi tutti gli Xperia, nonostante un ottima ricezione, facevano fatica a passare da una rete all’altra ed a volte uscendo da una zona senza campo ci mettevano più tempo del dovuto a riagganciarlo.

photo_2015-11-20_13-59-10.jpg_0,11_jpgZ5 Compact si comporta molto bene con un ottima autonomia ed un audio in capsula migliore di quello sentito in Xperia Z3 Compact l’anno scorso, migliorate anche le casse stereo del terminale per un vivavoce migliore.

Autonomia

L’anno scorso con il suo Xperia Z3 Compact Sony aveva creato il campione di autonomia per antonomasia, un telefono che per lunghissimo tempo, e tutt’ora, è “quello da battere” se si vuole avere la nomea di telefono con una buona autonomia. Sony è riuscita in questo intento con il giusto Mix di dimensione schermo/capacità batteria/software/hardware e ha provato a replicare la stessa formula con Xperia Z5 Compact, non con i risultati sperati però.

Xperia C5 Ultra Recensione
Xperia Z5 Compact si comporta ottimamente sotto questo punto di vista ma deve fare i conti con un processore davvero nato male unito ad un software nativo energivoro di suo, l’anno scorso Z3 Compact aveva vita molto più facile anche grazie ad Android KitKat. Tolte le dovute precisazioni aspettatevi comunque un grande smartphone lato autonomia, con un uso medio si raggiungono tranquillamente le 5 ore e mezza di display spalmate in tutta la giornata e arriverete a sera tarda con ancora uno spruzzo di batteria residua.

Sony nel 2013 introdusse per la prima volta la sua modalità Stamina, un sistema che si è andato a migliorare negli anni e che permette al telefono di aumentare ampiamente la durata della batteria, noi consigliamo di tenerla sempre attiva perchè può solo fare bene. Da tenere in seria considerazione la modalità Ultra Stamina che trasforma il vostro smartphone in una sorta di 3310, il software disattiverà tutto quello che non serve aumentando considerevolmente la durata, usatela solo in casi estremi però.

Considerazioni Finali

Eccoci dunque arrivati alla fine, cosa dire dunque di questo Sony Xperia Z5 Compact? Noi ci siamo fatti una bella idea di questo dispositivo già alla presentazione all’IFA di Berlino 2015 questo Settembre, impressione che è stata da subito molto negativa ed è andata migliorando durante la nostra prova.

Non ci sentiamo in ogni caso di promuovere Xperia Z5 Compact come abbiamo fatto l’anno scorso con Xperia Z3 Compact, se Z3C era infatti un telefono da 9 pieno Z5C quest’anno raggiunge un 8 scarso che diventa un 7 comprando il telefono a prezzo pieno nei negozi.

photo_2015-11-20_13-59-01.jpg_0,06_jpgNel complesso è un ottimo smartphone ma tolto il processore e la fotocamera troviamo che per il resto sia addirittura un passo indietro quasi totale nei confronti di Sony Xperia Z3 Compact che raggiungeva quasi la perfezione, ed è proprio Z3 Compact il suo peggior nemico, se infatti ne possedete già uno non ci sentiamo di consigliarvi l’upgrade verso Z5 Compact. Se al contrario non possedete uno Z3 Compact e volete qualcosa di nuovo ed unico in panorama Android allora Z5 Compact potrebbe essere la scelta giusta per voi, quest’anno telefoni così piccoli e allo stesso tempo così completi e potenti non ne sono usciti e non ne usciranno per tantissimo tempo. Proprio questa è la “debolezza” di Sony, tolto iPhone di Apple non c’è nessuno che provi a rubarle la piazza in questo segmento di mercato facendola diventare a tutti gli effetti una monopolista che non si impegna come dovrebbe.

 

 

 

Sony Xperia Z5 Compact

8.0 Il piccolo gigante!
  • Display 8.1
  • Costruzione/Design 8.2
  • Audio 8.5
  • Performance 8.8
  • Ricezione 8
  • Autonomia 8.3
  • Multimedia/Fotocamera 8.5
  • Qualità/Prezzo 6
  • User Ratings (2 Votes) 5.7
Share.

About Author

  • -Simone-

    Il miglior concorrente di Z5C è Z3C.XD

    • Tony Montana

      Cazzo ridi?

  • Alex DeLarge

    Siete proprio dei monellacci