Gli smartphone Xiaomi e POCOPHONE sono compatibili con il 4G+?

0

Sembra che dopo la famosa BANDA 20, la nuova diatriba sui dispositivi Xiaomi sia diventata: “4G+ SI o 4G+ NO ?” Facciamo chiarezza.

Cos’è il 4G+ (4G Plus) o LTE Advanced (LTE-A)

Per 4G+ o LTE Advanced, come facile immaginare, si intende un sistema di trasmissione che migliora le performance dell’attuale tecnologia LTE (4G) permettendo di aumentare sensibilmente le velocità di Download e Upload.
Questo miglioramento si raggiunge quando tra TRASMETTITORE (Antenna o antenne) e RICEVITORE (i nostri smartphones), invece di stabilire un unico collegamento, viene effettuato il cosiddetto “carrier aggregation” (aggregazione di flussi …fa tanto Ghostbusters).
In parole semplici è come se il nostro smartphone, invece di ricevere un unico flusso dati, ne combinasse più di uno duplicando o triplicando di fatto la velocità di trasmissione.

Potrebbe interessarvi un bel video della QUALCOMM che spiega il “carrier aggregation

Serve il 4G Plus?

Sicuramente, come accadde con la famosa banda B20, saliranno in cattedra due schieramenti: Il primo che dice che senza il 4G+ non si può più vivere e che è assurdo acquistare un device non compatibile con tale tecnologia. L’altro che dice di poterne fare tranquillamente a meno e che il valore di uno smartphone è dato da altre cose.
Una cosa è certa:  le tariffe telefoniche stanno cominciando a darci i GIGA che ci servono e un pizzico di velocità in più male non fa.

Le connessioni LTE attuali avrebbero la potenzialità di viaggiare a 150Mbps senza scomodare l’LTE Advanced e questa velocità andrebbe super bene al 99% di noi.
Ma, come successe anni fa con la connessione 3G H+ (in grado di arrivare a velocità di tutto rispetto di 30Mbps), con l’avvento delle nuove tecnologie più performanti, quelle “vecchiotte” tendono ad essere castrate spingendo i consumatori a utilizzare i nuovi ritrovati (cambiando smartphone e/o tariffe nella maggior parte dei casi)

Questo significa che, volenti o nolenti, prima o poi saremo spinti ad avere bisogno del “Plus” di cui oggi facciamo volentieri a meno.

Come successe, però, con la B20 il dubbio è sempre lo stesso: I terminali che arrivano dalla Cina sono già predisposti al 4G+? Oggi parleremo dei terminali Xiaomi.

Gli Xiaomi sono compatibili con il 4G+?

Sarebbe bello rispondere SI o NO e andarcene tutti a casa…in realtà il discorso è un po’ più complesso.

In genere un dispositivo 4G LTE è compatibile con il nuovo standard 4G+ se la propria connettività è certificata CAT6 o superiore.

Come stanno messi i nostri Xiaomi?
Secondo Wikipedia abbastanza bene!

Lista devices Xiaomi compatibili con 4G+

 

In questa lista, come potete vedere, è presente il TOP di gamma Xiaomi, il Mi8. (Se volete sapere come si è comportato come connettività all’estero potete dare un occhio al nostro articolo)

Oltre al Mi8 troviamo anche il nuovissimo POCOPHONE F1 di cui a breve uscirà un articolo di approfondimento.

C’è, però, un “MA” grosso come una casa.

Il sistema di “carrier aggregation” si divide sostanzialmente in due macro tipologie:

  • Intra-band
    Lo smartphone stabilisce connessioni multiple aggregate all’interno di un unica BANDA
  • Inter-band
    Lo smartphone stabilisce connessioni multiple aggregate utilizzando contemporaneamente bande differenti

A giudicare dalle segnalazioni fatte da utenti di tutto il mondo a Xiaomi tramite il forum ufficiale pare che i su menzionati dispositivi Xiaomi riescano si a connettersi in 4G+ ma solo ed esclusivamente in modalità Intra-band.

Cosa significa in sostanza?

Dato che l’utilizzo di una configurazione Intra-band o Inter-band dipende dall’operatore e dagli apparati da esso utilizzati per le trasmissioni, con i nostri dispositivi Xiaomi potremmo non essere in grado di collegarci in 4G Plus con determinati operatori telefonici o in determinate zone d’Italia.

Quali siano questi operatori o quale sia il livello di copertura della connettività 4G+ Intra-band non ci è dato saperlo per il momento, ma continueremo ad informarci.

Conclusioni

La storia si ripete a quanto pare. Prima si sceglieva il telefono in base al numero di bande disponibili alla ricerca della tanto chiacchierata B20. Ora che le versioni Global di tutti gli smartphone Xiaomi sono dotate di tale banda si andrà alla ricerca di quei devices che supporteranno la connessione 4G+ Inter-band.

Se vogliamo dare un barlume di speranza a tutti, pare che questo “limite” provenga da una determinata configurazione del Modem del dispositivo. Questo significa che ci sono possibilità che il supporto Inter-band del 4G Plus venga introdotto in maniera automatica da Xiaomi in una prossima versione del firmware.

Cosa ne pensate? Fatemelo sapere nei commenti!

Share.

About Author

Sono un appassionato di tecnologia praticamente da sempre. Articolista, recensore, distruttore di smartphone per eccellenza. Ho nel cuore la tecnologia made in Cina e un posticino tutto suo ce l'ha il brand Xiaomi ma non disdegno tutto ciò che è design e innovazione.