Recensione Xiaomi Mi A1: il budget phone perfetto?

0

Xiaomi Mi A1 è il primo smartphone Android One realizzato dal produttore cinese in collaborazione con Google. Il device è sostanzialmente il gemello hardware di Xiaomi Mi 5X – del quale trovate la recensione QUI – ma basato su Android in versione stock, i cui aggiornamenti sono curati e rilasciati direttamente da Mountain View.

Acquista Xiaomi Mi A1 su Grossoshop.net!

Xiaomi Mi A1: caratteristiche tecniche

CPU Qualcomm Snapdragon 625
GPU Adreno 506
Display 5.5″ IPS 1080p con Corning Gorilla Glass
RAM 4 GB
Storage interno 64GB espandibili MicroSD
Fotocamera posteriore 12MP grandangolare + 12MP teleobiettivo con zoom ottico 2x e zoom digitale 10x, doppio Flash LED dual tone
Fotocamera anteriore 5MP
Batteria 3000mAh
Rete FDD-LTE (presente banda 20) / TDD-LTE | WCDMA | GSM | VoLTE, Dual SIM and dual standby
Dimensioni 155,4 x 75,8 x 7.3 mm 165 g
Software Android 7.1.2 Nougat, Oreo arriverà prima della fine del 2017
Colori Black, Gold, Rose Gold
Dove acquistarlo ⇒Grossoshop.net⇐

Come al solito, Xiaomi fa della qualità costruttiva un fattore imprescindibile nella realizzazione dei suoi device. Ciò detto, Mi A1 non è il massimo dell’originalità dal punto di vista del design; il device ricorda forse un po’ troppo Apple iPhone 7 Plus. Comunque, in tutta onestà, la mancanza di originalità non mi preoccupa minimamente. 

Vi sono infatti alcune differenze notevoli, la prima delle quali è la presenza dei classici tasti di navigazione capacitivi, oramai anacronistici nel design. Il sottoscritto preferisce di gran lunga tasti di navigazione software, ma – come ripeto spesso – è tutta una questione di abitudine.

Inferiormente poi trova posto il jack per le cuffie. Per fortuna, la tendenza nel rimuovere il jack per le cuffie non ha (ancora) intaccato il mercato dei mid / low-range. Sul lato sinistro del device è posto lo slot per le SIM; come molti telefoni internazionali, lo slot può contenere o due Nanosim, o una Nanosim ed una microSD. Sul lato destro, invece, trovano posto il bilanciere del volume ed il pulsante di accensione/spegnimento.

La parte superiore di Mi A1 integra un IR blaster, un’altra feature che Xiaomi include regolarmente sui propri telefoni. Il retro, come detto, sembra molto simile a quello di iPhone 7, con una back cover in alluminio satinato particolarmente piacevole al tatto; la nostra unità di test è la variante in colorazione Rose Gold, particolarmente elegante e fine. Sempre sul retro è posto un lettore di impronte digitali, molto veloce e preciso nel riconoscimento. La coppia di fotocamere da 12MP è posizionata sopra lo scanner, con il flash nell’angolo superiore sinistro.

Da segnalare infine l’assenza del chip NFC – non un dramma, considerando che Android Pay non è supportato nel nostro Paese. Presente, invece, la radio FM

, attivabile digitando stringa “*#*#6484#*#*“ sul tastierino numerico. Verrà infatti avviata la modalità di Test Hardware del dispositivo e, scorrendo fino in fondo, potrete abilitare la Radio FM.

Xiaomi Mi A1 ha un display 1080p da 5.5 pollici. La luminosità supera i 450nit, quindi non dovreste avere problemi di lettura all’aperto. Si tratta di un pannello LCD IPS, con un eccellente contrasto ed un’ottima riproduzione cromatica. Ottimi gli angoli di visione, così come la riproduzione del nero.

Uno degli aspetti che più mi hanno sorpreso di questo Mi A1 è sicuramente la durata della batteria. Non una sorpresa, considerando l’implementazione del chipset Snapdragon 625 che già mi ha regalato grandi soddisfazioni nel test di Mi 5X.

La batteria da 3,000mAh non è particolarmente capiente, ma il chipset estremamente parsimonioso di risorse riesce a restituire un’ottima autonomia.  Solitamente, l’aspetto autonomia è estremamente soggettivo, perchè non tutti usano lo smartphone nel medesimo modo. Il mio utilizzo comprende la fruizione di applicazioni di social media (Twitter, Instagram, Facebook, Telegram e WhatsApp), email e riproduzione video (YouTube, Netflix). Con questo Mi A1 ho totalizzato ben sei ore di display attivo: un ottimo risultato, non c’è che dire.

Parliamo ora di ricezione, un aspetto fondamentale soprattutto in tema di smartphone import. Questi device provenienti da diversi paesi / regioni utilizzano infatti differenti frequenze, con lo svantaggio di non supportare Bande di Rete fondamentali in alcune regioni. Per fortuna questo non è il caso di Xiaomi Mi A1. Il dispositivo verrà infatti venduto in oltre 30 Paesi, talché supporta molte più frequenze rispetto agli altri smartphone Xiaomi, compresa la famigerata banda 20 ad 800 MHz. Per quanto riguarda la qualità di ricezione, nulla da eccepire: lo smartphone aggancia / mantiene ovunque il segnale.

Xiaomi Mi A1 si caratterizza per la presenza di una doppia fotocamera sul retro, una caratteristica normalmente riservata agli smartphone di fascia alta. Uno degli obbiettivi è un grandangolare da 12MP, mentre l’altro è una lente da 12MP Tele. Nel complesso, la fotocamera si comporta egregiamente, ma non mi ha entusiasmato come quella del gemello Mi 5X.

Lo smartphone soffre principalmente di due problemi: bilanciamento del colore e di scarsa illuminazione. Finché si dispone di una discreta quantità di luce, la qualità dell’immagine è buona, con abbondanza di dettaglio ed un netto contrasto. Ma una volta che si tenta di scattare foto in zone scarsamente illuminate, il rumore inizia a diventare visibile. Fortunatamente, l’app fotocamera supporta la modalità HDR, che aiuta un po’.

In sintesi, penso che gli utenti non troppo pretenziosi si troveranno bene con la fotocamera di Xiaomi Mi A1.

Lato hardware, nulla da dire: Snapdragon 625 è un ottimo chipset. Ho effettuato alcuni benchmark per capire le prestazioni sotto sforzo di questo Mi A1: Geekbench 4 ha restituito  871 punti in single-core e 4239 in multi-core, mentre su AnTuTu lo smartphone ha fatto segnare 63,132 punti.

Come la maggior parte degli smartphone basati su SD625, il Mi A1 offre soddisfacenti prestazioni per le attività quotidiane, con il vantaggio di garantire un’ottima autonomia. La differenza prestazionale tra Xiaomi A1 ed il mio smartphone personale, Xiaomi Mi 6, è marginale: le app sono sempre veloci nell’aprirsi ed il multitasking non soffre rallentamenti grazie ai 4GB di memoria RAM.  Solo in attività che richiedono la potenza bruta come i giochi 3D c’è un calo delle prestazioni.

Infine, veniamo alla sostanziale novità introdotta da Xiaomi Mi A1, vale a dire l’adozione di Android stock in luogo alla nota interfaccia utente MIUI, il Mi A1 ha completamente magazzino Android. Mi A1 è il primo smartphone Xiaomi ad essere parte del programma di Google Android One (da qui il nome ‘A1’); si tratta sostanzialmente di un progetto in cui Big G lavora fianco a fianco con i produttori per creare smartphone con Android stock e aggiornamenti rapidi.

La mia unità di test è basata su Android 7.1.2 Nougat con la patch di sicurezza aggiornate al 1 ottobre. Ci sono un paio di modifiche minori rispetto ad Android targato Google Pixel, come l’introduzione del servizio ‘Mi Services’ nelle Impostazioni che consente l’invio dei dati anonimi – feedback – a Xiaomi. L’applicazione della fotocamera è poi quella realizzata da Xiaomi. L’unica applicazione introdotta dal produttore cinese è ‘Mi Remote’ – è comunque possibile scegliere di installarla o meno quando si configura per la prima volta lo smartphone


Onestamente, non c'è molto da dire sul software. E' praticamente identico identico a quello che si trova
su un Nexus o Pixel. Google promette che lo smartphone riceverà Android Oreo prima della fine dell'anno
e Android P poco dopo la sua presentazione.



Conclusioni

Xiaomi Mi A1 è un ottimo smartphone. Si tratta di uno smartphone di fascia media, con un'esperienza
software eccellente, una buona macchina fotografica, una fantastica qualità costruttiva ed in
ultimo - ma non meno importanti - aggiornamenti rapidi.

Sostanzialmente sono poche le mie perplessità: non mi sono piaciuti i tasti soft touch, sebbene
sia tutta una questione di abitudine, ed il design, forse troppo anonimo.
A parte queste sottigliezze, reputo Xiaomi Mi A1 il miglior budget phone sul mercato.
Assolutamente consigliato.
Compra Mi A1 su ⇒Grossoshop.net⇐
Share.

About Author