Recensione Xiaomi Mi 5X: un vero top gamma travestito da midrange!

0

Xiaomi Mi 5X è stato lanciato come il primo smartphone basato su MIUI 9, l’ultima interfaccia utente proprietaria del produttore cinese. Si tratta di uno smartphone con un hardware non proprio recente, ma in grado di regalare un’ottima user experienci, con prestazione da quasi top gamma. Ciò detto, Xiaomi Mi 5X costa sostanzialmente quanto un Redmi Note 4, utilizza il suo stesso chipset, ma è uno smartphone totalmente diverso.

Acquista Xiaomi Mi 5X su Grossoshop.net!

Descrivere Mi 5X è difficile, ma ci proviamo comunque: abbiamo un device con le prestazioni e il prezzo di Note 4 Global, il design premium di Mi Max 2 ed una configurazione a dual camera con teleobiettivo simile a quella di Mi 6.

Xiaomi Mi 5X è il fratello gemello del ben più noto Mi A1, che pure trovate all’interno del nostro shop. Mi 5X è esclusivamente disponibile in Cina, mentre Mi A1 sarà commercializzato anche in Occidente. Se vi state chiedendo le motivazioni di tale scelta, ecco la risposta: il device è il primo Xiaomi Android One, realizzato in collaborazione con Google e basato su Android in versione Vanilla – puro e stock.

Con A1, Xiaomi cercherà di espandersi a livello globale, forte di avere al suo fianco nienteméno che Google. Ma ora concentriamoci su Xiaomi Mi 5X!

Xiaomi Mi 5X, principali caratteristiche

  • Scocca unibody in alluminio
  • Schermo: 5.5″ display LCD IPS, risoluzione di 1080p, 403ppi
  • OS: Android 7.1.2 Nougat con MIUI 9
  • Chipset: Snapdragon 625 octa-core a 2.0GHz Cortex-A53; processore grafico Adreno 506
  • RAM: 4 GB
  • Fotocamera posteriore: Doppia fotocamera da 12 megapixel; grandangolare F / 2.2 + teleobiettivo F / 2.6, effetti live bokeh, doppio flash LED, rilevazione di fase e messa a fuoco automatica, 2160p @30fps
  • Fotocamera anteriore: 5MP con possibilità di registrare video 1080p @30fps
  • Storage: 32 GB / 64 GB
  • SIM: Dual-SIM (nano-SIM)
  • Connettività: LTE; Dual-band Wi-Fi a/b/g/n/ac; GPS/GLONASS/Beidou, Bluetooth v4.2, USB-C, IR blaster, Radio FM
  • Batteria: 3,080mAh non rimovibile
  • Varie: sensore di impronte digitali (montato posteriormente)

Xiaomi Mi 5X viene fornito all’interno di una scatola di colore bianco. Il contenuto della confezione è essenziale: un cavo USB Type-C, PIN per l’estrazione delle SIM ed un caricatore 5V / 2A. Lo smartphone misura 155.4 x 75.8 x 7.3 mm, 4 millimetri più alto di Redmi Note 4 e leggermente più sottile; il peso è di 165g.

Xiaomi Mi 5X è dotato di un design molto familiare – Mi Max 2, ad eccezione della dual camera sul retro. Un aspetto attraente e premium, degno della serie top Mi. Per la costruzione del dispositivo, Xiaomi ha optato per un corpo in metallo con finitura opaca, ad eccezione delle bande per la ricezione del segnale.

La parte anteriore è dominata dallo schermo da 5.5″ Full HD, protetto da un vetro realizzato da Corning.

Ottima l’ergonomia: Xiaomi Mi 5X è molto comodo da tenere in mano non solo per le sue – giuste – dimensioni, ma soprattutto grazie ai bordi piacevolmente smussati e finitura opaca, che conferisce maggior grip al materiale metallico. Xiaomi ha compiuto un ottimo lavoro, donando a Mi 5X una qualità costruttiva eccellente ed un aspetto accattivante. Lo smartphone piace, molto.

Come abbiamo accennato in precedenza, il Mi 5X è come qualsiasi altro Xiaomi sul davanti. Sopra il display sono il LED di notifica, un paio di sensori e la fotocamera selfie – tutti collocati a sinistra del ricevitore.

Sotto il display sono posti tre pulsanti capacitivi retroilluminati: Multitasking, Home e Indietro.

Lo slot SIM ibrido è a sinistra, mentre sul lato destro trovano posto il bilanciere del volume e il tasto di accensione / blocco. Il trasmettitore IR e il secondo microfono sono in alto; in basso vi sono la porta USB di tipo C, il microfono, il jack audio e l’altoparlante di sistema.

La doppia fotocamera sul retro è affiancata da un flash a doppio tono. Lo scanner di impronte digitali è posto nella parte posteriore, ed è sempre veloce e preciso.

Il display da 5.5 pollici FullHD è un eccellente pannello, con una luminosità massima di 470 nits ed uno dei neri più profondi che abbiamo mai visto su uno schermo LCD.  La riproduzione dei colori si è rivelata essere nella media. La leggibilità luce del sole è buona.

Xiaomi Mi 5X ha una batteria da 3,080mAh; certamente non ha i 4000 mAh di Redmi Note 4, ma l’efficienza energetica dello Snapdragon 625 contribuisce a garantire un’ottima autonomia. In effetti, il chip Snapdragon 625, si conferma – nuovamente – al di sopra delle più rosee aspettative. Lo Xiaomi Mi 5X ha ampiamente superato la nostra giornata stress con ben 7h di display attivo. Il Mi 5X supporta la ricarica 5V / 2A, che ripristina il 25% della batteria in 30 minuti di ricarica.

Non solo batteria: Snapdragon 625 significa anche ottime prestazioni, il perfetto bilanciamento tra potenza ed efficienza. Lo S625 offre un processore octa-core Cortex-A53 con clock a 2,0 GHz e GPU Adreno 506. Ci sono poi 4 giga di RAM, più che sufficienti per garantire una buona user experience.

Xiaomi Mi 5X è ben attrezzato per gestire Android e le sue applicazioni; sebbene lo Snapdragon 625 non sia il più potente chipset midrange, è stato scelto per un motivo. Il chip è sempre a suo agio, non scalda e garantisce una buona autonomia grazie al processo di fabbricazione a 14nm. MIUI poi è sempre fluida e senza lag, ed i giochi che abbiamo testato non hanno messo in particolare difficoltà lo smartphone. E tanto basta per promuovere a pieno voti il comparto hardware di Mi 5X.

Dicevamo di MIUI. Xiaomi Mi 5X è il primo smartphone a implementare nativamente la nuova MIUI 9, almeno nella sua variante China Dev, mentre la ROM Stable è ancora basata su MIUI 8 V 8.5.

MIUI 9 è basata su Android 7.1.2 Nougat, mentre Oreo probabilmente verrà implementato con una major release MIUI.

Come al solito, i servizi di Google non sono accessibili in Cina, e Xiaomi punta ad un ecosistema di servizi diverso da quello offerto da Mountain View. Attualmente, l’unico modo per sfruttare a pieno questo device è procedere all’installazione di Xiaomi.eu – seguendo la guida in basso:

Xiaomi Mi 5X Tiffany installazione rom Xiaomi.eu MIUI 9

Installare i servizi Google sulla ROM China Dev è comunque semplice. Basterà scaricare ed estrarre nella cartella MIUI (memoria interna) QUESTO FILE; successivamente recatevi in Back-up e ripristinate le applicazioni. Sarà dunque possibile utilizzare Google Play e vari servizi Google, senza essere bloccati sulla schermata di controllo.

MIUI 9 aggiunge il supporto al multi windows, risposte rapide per le notifiche, Smart Assistant e ricerca delle immagini intelligente. Sì, potremmo dire che MIUI 9 è “intelligente”, grazie al nuovo processo di apprendimento automatico. In particolare, lo Split Screen consente di avviare due applicazioni side-by-side.

L’interfaccia è stata migliorata praticamente sotto ogni aspetto: gestione della RAM, prestazioni, impiego delle risorse e Doze più efficiente. Ok, il look non cambia poi così tanto rispetto a MIUI 8, e sicuramente concorderete che – forse – una svecchiata ci vorrebbe.

MIUI ha una filosofia semplice: ogni app, widget o scorciatoia verrà posta sulla homescreen, la quale supporta anche Wallpaper Carousel.

MIUI 9 introduce anche Quick Card, una schermata dove saranno raccolte le app recenti, passi effettuati, note, eventi del calendario, meteo e molto altro ancora.

Ovviamente, non manca il supporto a Dual App e Dual Space. Dual App consentirà di usufruire di due istanze della stessa applicazione sul dispositivo, mentre dual space permette di avere due aree di lavoro differenti sul device, ciascuno con le proprie app, personalizzazioni, galleria di immagini e molto altro.

I temi sono pienamente supportati e scaricabili dallo store, molti dei quali gratuiti. Certi temi, poi, sono fatti talmente bene che riusciranno a cambiare completamente l’aspetto del vostro Xiaomi.

Xiaomi Mi 5X implementa una dual camera stile Mi 6: troviamo un sensore da 12MP grandangolare con lente da 25 mm f / 2.2 e pixel grandi 1.25μm, ed un sensore tele da 12MP con pixel grandi 1.00μm e lente da 50mm f / 2.6.

L’interfaccia della fotocamera è abbastanza semplice e con poche opzioni: HDR, vertical mode, flash zoom 2X.

Proprio come Mi 6, Xiaomi Mi 5X scatta in modo incredibilmente veloce, con una grande quantità di dettagli e quantità di rumore molto bassa. Il bilanciamento del bianco è accurato, e la resa cromatica è ottima. La gamma dinamica è alta, senza mai ricorrere alla modalità HDR.

La fotocamera Tele fa un grande lavoro in condizioni di buona luce e torna utile quando c’è bisogno di zoommare.

In condizioni di scarsa luminosità, Xiaomi Mi 5X delude le aspettative. Le foto hanno forse un po’ troppo rumore, e a volte le immagini sono sfocate a causa della mancanza della stabilizzazione ottica.

La fotocamera tele dunque è consigliata solo in condizioni di buona luce, a causa dell’apertura f / 2.6 ed alla mancanza della stabilizzazione ottica.

Xiaomi Mi 5X utilizza la combinazione dei due sensori per scattare foto con effetto bokeh. Sostanzialmente, lo smartphone mappa la distanza di tutti gli oggetti nella scena e tenta di isolare il soggetto sfocando lo sfondo.

Buona la fotocamera frontale da 5 megapixel.

Conclusioni

Xiaomi Mi 5X è uno smartphone bello e concreto. Nonostante il prezzo contenuto, questo device possiede caratteristiche hardware notevoli. Scocca interamente in metallo e look moderno rendono questo device piacevole alla vista. Non solo, lo schermo LCD ha una buona luminosità ed un ottimo contrasto, la durata della batteria è notevole e il chipset non delude.

Acquista Xiaomi Mi 5X su Grossoshop.net!

Particolarmente interessante la fotocamera, la quale pecca però in condizioni di poca luce; confidiamo comunque che questo problema venga risolto con futuri aggiornamenti. In ultimo, ma non meno importante, MIUI 9: velocissima e completa, è il vero valore aggiunto di questo device.

 

 

 

 

 

Share.

About Author