OnePlus 3: le custom ROM non supportano il Dash Charge

0

Come più volte sottolineato dall’azienda, OnePlus 3 integra un sistema di ricarica rapida sviluppato dall’azienda cinese, chiamato Dash Charge.

Potrebbe interessarti: OnePlus 3 è ufficiale: top gamma che non rinuncia a nulla!

Carl Pei, CEO dell’azienda, ha confermato inoltre che non ci saranno accessori di terze parti compatibili con Dash Charge: pertanto, sia per ragioni pratiche che di sicurezza, è consigliato utilizzare solo i caricabatterie originali. OnePlus ha poi realizzato sia un caricatore da parete che uno per autoveicoli – entrambi hanno uno specifico chip di gestione dell’alimentazione.

Ma come funziona Dash Charge su OnePlus 3?

Come detto in precedenza, i caricatori sono dotati di un chip per la gestione dell’alimentazione. Questo, oltre a fornire un corrente diverse volte maggiore rispetto a quella di un normale caricabatterie, assicura un flusso continuo di ricarica in ogni situazione, anche continuando ad usare lo smartphone. Inoltre la maggior parte del calore viene a crearsi proprio sul caricabatterie stesso, e non sullo smartphone – cosicché la temperatura rimane relativamente bassa anche sotto carica.

Inoltre, installare una custom ROM vorrà dire dover rinunciare a Dash Charge. OnePlus infatti non ne ha rilasciato i sorgenti che gestiscono tale tecnologia – non è possibile dunque implementarla nei kernel delle ROM pensate per OnePlus 3.

OnePlus 3 è acquistabile nel nostro shop, in colorazione grigia.

Share.

About Author