Meizu M2 Note Recensione

2

Chi segue il mondo degli smartphone Cinesi da più tempo conosce sicuramente Meizu, chi lo segue da meno tempo è comunque molto probabile che la conosca uguale, Meizu infatti è diventata famosa negli anni per aver creato i primi veri “cloni” di dell’iPhone di Apple di qualità ed in seguito per aver aggredito la fascia bassa di mercato con la serie Note.

Leggi anche : Guida Meizu M2 Note da Firmware A a Firmware I

DISPONIBILE ANCHE IN VERSIONE INTERNAZIONALE IN COLORAZIONE GRIGIA

Meizu M2 Note RecensioneTratteremo la storia di Meizu in articoli separati, oggi parleremo invece del suo telefono Entry-Level 2015, Meizu M2 Note che con il suo giusto mix di caratteristiche relative al prezzo è uno dei, se non IL, best-buy della fascia di prezzo fra i 150 ed i 200 euro, iniziamo come sempre con la nostra solita scheda tecnica!

Modifica
Meizu M2 Note
Sistema Operativo Android 5.1 Flyme OS
Processore Mediatek MT6753 Octa-Core 1.3 GHz 64Bit
GPU ARM Mali-T720MP3
RAM 2 GB
Memoria 16/32 GB
Display IGZO 5.5″ Full HD 1920×1080 a 403PPI
Fotocamera principale 13 Megapixel con doppio flash LED e Video 1080p
Fotocamera anteriore 5 Megapixel e video Full HD
Rete Cellulare GPRS, Edge, HSPDA, HSDPA,4G
Connessioni Wi-Fi a,b,g,n,
Bluetooth 4.0
GPS, Glonass
Batteria 3100mAh
Dimensioni 150.9 x 75.2 x 8.7 mm
Peso 149 grammi
Prezzo 16 GB 149€

 

Unboxing

Meizu M2 Note si presenta in una confezione molto sottile bianca con il nome del terminale stampato sopra.
La Cinese Meizu sembra tenerci molto al fatto di aver costruito un terminale con display Full HD ad un prezzo “ridicolo” e lo rimarca anche nella propria confezione, una nota davvero di valore per loro.
Meizu M2 Note RecensioneMeizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione
L’interno della confezione è ordinato in modo quasi maniacale, tutto perfettamente a posto nel suo involucro, un pochino scarna la dotazione ma per il prezzo a cui è proposto Meizu M2 Note non possiamo davvero pretendere di più!

Costruzione e Materiali

Meizu M2 Note come abbiamo già detto è un dispositivo molto economico nonostante le caratteristiche, di primo acchito pensavamo che Meizu per riuscire a tirare giù il prezzo avesse risparmiato su tutto il resto ed invece no, la costruzione di M2 Note è solida e fatta di ottimi materiali plastici, non avrete mai quella sensazione di “cineseria” che si può trovare in prodotti di pari fascia.

Meizu M2 Note RecensioneTutti i componenti sono rinchiusi perfettamente nella scocca del terminale, zero scricchiolii o spazi “vuoti” rendono M2 Note davvero bello al tatto, la parte posteriore in policarbonato semi ruvido assicura poi un ottimo grip, a differenza di quanto visto ad esempio in Letv X600 dove il retro lucido, oltre che un attira ditate era anche abbastanza scivoloso.

Meizu M2 Note RecensioneMeizu M2 Note Recensione
Il Design, ma Meizu non fa niente per nasconderlo, è palesemente ispirato ad iPhone, la filosofia dietro a Meizu M2 Note per la precisione è la stessa di Apple con il suo iPhone 5C, tanti colori e costruzione plastica.
Ci sono alcune differenze rispetto al suo predecessore Meizu M1 Note a partire dal tasto fisico centrale che va a sostituire il soft touch tanto caro ai fan Meizu, anche il tasto di accensione/sblocco è stato spostato dalla parte superiore del terminale alla parte sinistra, davvero molto più comodo rispetto a prima viste le dimensioni del telefono.

Meizu M2 Note Recensione
Il nostro Meizu M2 Note è in colorazione Grigia ma è disponibile anche in colorazione Bianca,Azzurro e Rosa.

Dotazione Hardware

Parlando di Hardware potremmo discutere ore parlando di Meizu M2 Note, la dotazione hardware è infatti ottima ma con riserva, perchè con riserva? Perchè abbiamo un sacco di caratteristiche al Top ma una CPU non propriamente al Top, non per questo Meizu M2 Note è un telefono da buttare, anzi a nostro avviso rimane il best-buy della sua categoria.
Meizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione
Come abbiamo visto già nella scheda tecnica siamo di fronte ad una fusione di ottime caratteristiche a partire dal meraviglioso display IGZO, arrivando poi agli ottimi 2 GB di Ram e i 16 GB di memoria espandibile, solo la CPU non ci convice del tutto, nonostante tutto però la Flyme è stata cucina perfettamente attorno al Mediatek MT6753 Octa-Core a 1,3GHz.
Per tutto il resto, inutile ripeterlo per l’ennesima volta, Meizu M2 Note ha praticamente tutto quello che potrete desiderare in un telefono ad un prezzo davvero bomba.

Display

A Meizu va dato il merito di essere un grandissimo assemblatore, sceglie con cura i componenti in giro per il mondo sforando sempre ottimi mix di varie case, a Meizu va dato anche il merito di essere la prima casa a puntare con decisione nei nuovi display IGZO della Giapponese Sharp. Sharp cerca da un paio d’anni di “sfondare” con questa sua nuova tecnologia con scarso successo ma Meizu già con M1 Note ha voluto credere in questo storico produttore con ottimi risultati.
Meizu M2 Note DisplayMa cosa vuole dire Display IGZO? Che differenze ci sono con un LCD o con un Amoled? Per rispondere a queste domande dobbiamo entrare un poco più nel tecnico sperando di non annoiare troppo.Meizu M2 Note DisplayMeizu M2 Note DisplayMeizu M2 Note Display
I Display più utilizzati al mondo sono LCD, ovvero display a cristalli liquidi che reagiscono quando sottoposti a diverse tensioni di corrente per “accendere o spegnere” i propri Pixel e relativi Subpixel, i Pixel sono i punti che compongono l’immagine, in base a quali subpixel sono accesi in quel momento vedremo colori diversi, questo minuscolo mosaico crea l’immagine che vediamo a schermo. La maggior parte degli attuali LCD utilizza un metodo di costruzione detto TFT dove vari “strati” di materiale sono messi uno sopra l’altro, i pannelli TFT possono essere a loro volta di varia natura, TN, IPS(il più comune e con migliori angoli di visione) e MVA, la differenza fra questi sta nel modo in cui sono costruiti i transistor che compongono il display, quì entra in gioco Sharp con i suoi IGZO.
Meizu M2 Note DisplayMeizu M2 Note DisplayMeizu M2 Note Display
I Display IGZO hanno infatti transistor completamente diversi da quelli visti fino ad ora ed il nome stesso del pannello ci da un indizio su questo, la lega che compone i transistor dei display IGZO è infatti una lega Indium Gallium Zinc Oxide che permette una serie di vantaggi come una migliore visibilità sotto il sole ed un minor consumo di batteria.

Detto questo passiamo al nostro occhio, il Display IGZO da 5.5″ Full HD che troviamo su Meizu M2 Note è davvero unico, a differenza di un LCD o un Amoled tutto ciò che vedremo a schermo sembra veramente stampato su di esso, un effetto difficile da descrivere a parole, dovrete vederlo voi stessi per capire.

Il display ha angoli di visione praticamente totali da ogni lato e una riproduzione dei colori davvero ottima, il touch risponde con estrema precisione ad ogni tocco e consuma davvero poca batteria.

Prestazioni e Benchmark

Dicevamo prima che Meizu M2 Note ha una Cpu non troppo potente, questo non si ripercuote nell’uso di tutti i giorni, ma se fate dei numeri la vostra ragione di vita potreste storcere un pochino il naso a vedere i risultati dei benchmark.

  • Antutu : 30863
  • GeekBench Single Core : 559
  • GeekBench Multi Core : 2647
  • Basemark : 1061

photo_2015-09-17_15-45-52 photo_2015-09-17_15-45-56 photo_2015-09-17_15-45-50
Vi possiamo rassicurare sui numeri che vedete, non riflettono per nulla le prestazioni del dispositivo, i 2 GB di Ram permettono un ottimo multitasking in linea con dispositivi anche più costosi e il telefono si comporta bene anche con giochi abbastanza pesanti, non è ovviamente un top di gamma ma non vuole assolutamente esserlo.

Software e UI

Android 5.1 nella sua ultima incarnazione disponibile e la famosa Flyme, l’interfaccia proprietaria di Meizu, sono il cuore pulsante di Meizu M2 Note. Flyme Os è una skin che va a stravolgere quasi per intero l’esperienza Android stock, tante luci e qualche ombra accompagnano questa interessantissima interfaccia.

Partiamo con le cose belle, Flyme OS è maledettamente leggera nell’uso di tutti i giorni, il telefono nonostante l’hardware non proprio all’ultimo grido è sempre fluido in qualsiasi operazione, il multitasking lavora molto bene e a parte qualche sporadico problemino con le notifiche, a volte doppie e a volte totalmente assenti, non abbiamo riscontrato Bug clamorosi che ne abbassino il voto finale.
Meizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione Meizu M2 Note Recensione
Flyme è altamente personalizzabile grazie ad una galleria di temi integrata, temi scaricabili dallo “store” ufficiale Meizu per tutti i gusti, siamo sicuri al 100% che troverete senza problemi il giusto compromesso fra estetica ed utilizzo proprio grazie a questa caratteristica.
Meizu M2 Note RecensioneMolto interessante il pulsante centrale chiamato i’m back e che permette di controllare totalmente il nostro telefono, sarà infatti lui l’unica interfaccia oltre al touch con cui andremo a confrontarci, una filosofia nuova e particolare alla quale bastano 10 minuti per abituarsi e che ci piace davvero tanto. Un tap sul tasto centrale farà da tasto “indietro” e una pressione equivale al tasto “Home” tenendo invece premuto il tasto bloccherete il terminale, e il multitasking? Niente di più semplice, basterà uno swipe dal basso verso l’alto partendo dalla cornice inferiore di Meizu M2 Note per far appare il menù relativo.
photo_2015-09-17_15-45-43 photo_2015-09-17_15-45-45 photo_2015-09-17_15-45-47
Da rivedere totalmente la tastiera, se infatti la digitazione è precisa mancano alcune funzioni ormai di uso comune e la predizione delle parole non è sempre ottimale, un aspetto che a noi personalmente da fastidio e ci fa bocciare questa tastiera che potrebbe essere decisamente meglio visto tutto il resto del sistema.
photo_2015-09-17_15-45-59 photo_2015-09-17_15-46-02 photo_2015-09-17_15-45-54
Nonostante l’estetica del terminali strizzi più di un occhio ad Apple apprezziamo la scelta di Meizu di non voler fare una copia Android di iOS per quanto riguarda la propria Flyme, non troverete infatti praticamente nulla di identico al sistema della Mela avendo invece un esperienza puramente Android con tutti i suoi pro e contro.
photo_2015-09-17_15-46-04 photo_2015-09-17_15-46-08 photo_2015-09-17_15-46-13
Molto ma molto bella la lockscreen, pulitissima e senza troppi fronzoli, scorri in alto e sblocchi, scorri a destra e apri la fotocamera, scorri a sinistra e scegli un app da far partire, più semplice di così si muore!

Multimedia e Fotocamera

Meizu M2 Note non è propriamente un telefono votato all’intrattenimento, il lettore musicale funziona molto bene ed ha un paio di chicche interessanti come il miglioramento dell’audio in cuffia e la ricerca testi integrata, durante la nostra prova non abbiamo mai riscontrato impuntamenti o problemi a digerire qualsiasi file audio anche quelli non compressi, ma come suona questo Meizu M2 Note? La risposta non è delle migliori infatti M2 Note ha qualche problema col volume massimo, comunque non altissimo, la cassa non ci ha davvero entusiasmato in nessun frangente, la situazione cambia radicalmente in cuffia con un audio pulito e di alto livello, un altro pianeta rispetto alla cassa altoparlante.
photo_2015-09-17_15-46-11

Per quanto riguarda la fotocamera abbiamo un unità da 13 Megapixel capace di riprendere buoni scatti, quì torna in parte la filosofia Apple però, il software della fotocamera è infatti molto scarno e permette davvero poche scelte, non potremo ad esempio scegliere a quanti megapixel scattare una foto e avremo come scelta un generico “Piccolo Medio Grande”, situazione diversa per quanto riguarda i video dove avremo sempre 3 scelte ma che indicano almeno la risoluzione del tutto.
photo_2015-09-17_15-46-25 photo_2015-09-17_15-46-20 photo_2015-09-17_15-46-23
Le funzioni non mancano, dallo slowmotion alla modalità “bellezza” per i vostri selfie, ci saremmo aspettati qualcosa di più lato funzioni “for fun” ma tutto quello che serve c’è e funziona davvero molto bene.

Vi lasciamo come sempre una galleria di scatti.

Meizu M2 Note

Ricezione e Parte Telefonica

Meizu si conferma una compagnia seria sotto questo punto di vista, Meizu M2 Note si comporta bene, lo switch fra le reti è fulmineo e sinceramente non abbiamo molto da dire, con un prezzo di partenza di 150 euro sembra di avere in mano un top di gamma come prestazioni telefoniche, audio in capsula forte e chiaro, molto pulito sia per quanto riguarda noi che l’interlocutore, non ci dilungheremo oltre, Meizu M2 Note funziona proprio bene come “telefono”.

Autonomia

Con un unità da 3100 mAh, un Soc parsimonioso ed un display IGZO noto per il suo consumo contenuto siamo davanti ad un campione di autonomia. Meizu M2 Note anche nella giornata più intensa vi porterà a sera senza nessunissimo problema, con un uso blando arriva anche alla fine del secondo giorno, davvero vi dimenticherete di controllare la vostra carica residua, un piacere portarsi dietro un terminale così, l’idea di uscire di casa e sapere di non avere problemi in questo frangente è un plus non da poco, sopratutto in dispositivi di questa fascia di mercato.

Considerazioni Finali

Meizu M2 Note segue le orme di M1 Note, vuole essere il RE della fascia Entry del mercato e ci riesce maledettamente bene, a parte qualche piccola lacuna lato potenza bruta e quella cassa audio che proprio non ci piace siamo di fronte ad un Best-buy senza possibilità di appello, l’unico terminale che può impensierire Meizu M2 Note costando solo poco di più è il nuovissimo Xiaomi Redmi Note 2 che recensiremo a giorni sulle nostre pagine.

Meizu M2 Note RecensioneMeizu si conferma comunque un produttore Cinese fra i migliori in circolazione, pochi, pochissimi terminale all’anno ma tutti curati in ogni dettaglio a dei prezzi favolosi.
A chi è indicato Meizu M2 Note? A tutti quelli che vogliono provare per la prima volta un telefono Cinese senza dubbio, il prezzo è abbordabile ed avrete fra le mani un terminale FAVOLOSO.

Brava Meizu!

Meizu M2 Note è disponibile nel nostro negozio nelle colorazioni Grigio, Bianco, Azzurro e Rosa ad un prezzo di partenza di 149€!

 

 

 

Meizu M2 Note

8.5 Best-Buy
  • Display 9.5
  • Costruzione/Design 8
  • Audio 7.5
  • Ricezione 9
  • Performance 7
  • Batteria 9
  • Fotocamera 8
  • Qualità/Prezzo 9.8
  • User Ratings (9 Votes) 4.7
Share.

About Author

  • Ken46

    Ottimo dispositivo, ma soprattutto ottima recensione, completa in tutti gli aspetti.
    Ho acquistato questo dispositivo sul vostro Shop.. Grandi davvero

    • E’ nelle mie tasche da 2 settimane come “muletto” ma mi accorgo che è fino sprecato per un uso così, tanti amici che lo provano dicono tutti la stessa cosa “Cavolo quanto è veloce e che bello lo schermo”….tutti nessuno escluso, gran bel giocattolino