Huawei: nuove batterie al litio con grafene

0

Nei Watt Laboratory, un centro di ricerca e sviluppo di Huawei, il colosso cinese ha sviluppato nuove batterie al litio che utilizzano il grafene e capaci di sostenere alte temperature.

Abbiamo effettuato test di carica e scarica in un ambiente ad alta temperatura. I test mostra che quando i parametri di lavoro sono gli stessi, la batteria è 5 °C più fresca di una soluzione ordinaria. Più del 70% della capacità della batteria si mantiene dopo averla caricata 2000 volte a una temperatura di 60 °C. Meno del 13% della sua capacità viene persa dopo averla mantenuta in un ambiente a 60 °C per 200 giorni.

L’utilizzo del grafene permetterebbe alle batterie agli ioni di litio di funzionare in un ambiente a 60 °C, una temperatura 10 °C maggiore rispetto all’attuale limite. Inoltre, le batterie sono in grado di durare due volte di più rispetto alle soluzioni adottate da altri produttori.

Secondo il Dr. Yangxing Li, Chief Scientist del Watt Laboratory, ha spiegato che, oltre al grafene, sono due gli elementi che hanno reso possibile lo sviluppo di questa tecnologia. La prima è uno speciale additivo negli elettroliti che può rimuovere tracce di acqua e impedire agli elettroliti stessi di evaporare ad alte temperature. La seconda è l’uso di materiali NMC (nickel manganese cobalto) modificati per il catodo, il modo da migliorare la stabilità termica.

Di seguito un video realizzato da Huawei:

Share.

About Author