Google e MediaTek: partnership per migliorare l’esperienza Android offerta dagli OEM

0

Google e MediaTek hanno unito le forze per lanciare un nuovo programma di conformità e compatibilità Android, che migliorerà sensibilmente gli smartphone basati su SoC MediaTek. Ciò si è ritenuto necessario in quanto MediaTek distribuiva ai partner una versione di Android basata sull’AOSP, senza agevolare dunque rilascio di update.

Il programma, denominato GMS Express, andrà – in primis – a vantaggio dei vari OEM: i produttori di dispositivi otterranno una versione di Android certificata da Google. In precedenza, MediaTek farniva ai suoi suoi partner un supporto di basso livello, sotto forma di un Board Support Package (BSP): fondamentalmente i driver specifici dell’hardware, e una versione di Android basata su AOSP. L’Original Equipment Manufacturer (OEM) costruiva autonomamente la propria offerta consumer e, successivamente, questa doveva essere autorizzata da Google. Questa ultima “fase” richiedeva molto tempo (circa tre mesi), e spesso si verificavano problemi di certificazione.

MediaTek sarà ora in grado di fornire ai produttori software pre-testati, pre-certificati e pienamente conformi alle linee guida di Google. Secondo MediaTek, il processo di certificazione durerà meno di quattro settimane.

Dell’accordo ne beneficeranno anche gli utenti, in quanto MediaTek garantirà una versione sicura e certificata di Android. Il chipmaker rilascerà regolarmente nuove immagini aggiornate alle più recenti patch di sicurezza di sicurezza.

GMS Express sarà compatibile anche con i chipset di fascia bassa, e supporterà a pieno Android P; inoltre, essendo basato su Android 8.0 Oreo, potrà essere offerto anche ai partner Android One, così da arricchire l’offerta Android dentro e fuori la Cina.

Share.

About Author